Chi siamo

La storia e l'organizzazione della Società Svizzera

La storia della Società Svizzera

 

1869
Una ventina di svizzeri si riunisce a Milano al “Ristorante del Ghiaccio” per fondare una corale per cantare canzoni patriottiche. Primo concerto pubblico l’anno dopo. Al canto si affiancano ginnastica e scherma.

1882
L’apertura della galleria del San Gottardo fa affluire a Milano numerosi svizzeri; da qui il bisogno di una Associazione più importante

1883
Il 15 Dicembre viene fondato lo “Schweizer Verein in Mailand”: 70 soci, primo presidente Teofilo Naef.

1885
Con il presidente Ulrico Hoepli, nuova sede al nr.6 della centralissima via Silvio Pellico

1887
Biblioteca e sala lettura, corsi di italiano, francese e inglese.

1898
La Corale partecipa al congresso di canto a Chiasso; i ginnasti alle gare di Sciaffusa; i tiratori alla festa di tiro a La Chaux-de-Fonds; nasce la sezione dei “birillisti”.

1905
Riceve la visita del Ministro di Svizzera a Roma, G.B. Pioda.

1906
Per l’inizio dell’esercizio della linea ferroviaria del Sempione e l’esposizione internazionale a Milano, visita del presidente della Confederazione Luigi Forrer con altri consiglieri federali e rappresentanti delle Camere federali.

1909
Festeggia con una anno di ritardo il XXV a Lugano. Il 23 Maggio la Famiglia Svizzera giunge a Capolago con un treno speciale, da qui a Lugano in battello. Ricevimento ufficiale in Municipio con il saluto del sindaco avv. Elvezio Battaglini. Banchetto al Grand Hotel Bucher, presenti il ministro svizzero a Roma G.B.Pioda, il Presidente del Consiglio di Stato Avv. Borella, i Consoli Noerbel (Milano), Salvadè (Genova), Bosio (Torino), lo scrittore Francesco Chiesa.

1914
Si trasloca nella nuova sede di via Disciplini. Viene donato alla Società un trittico del pittore Luigi Rossi rappresentante le vette della Jungfrau.

1933
Cinquantenario della Società Svizzera.

1943
Il 14 Febbraio viene distrutta da un bombardamento la sede di via Disciplini. La attività sociale continua nella sede provvisoria di via del Gesù n. 8.

1946
Il ticinese Pietro Chiesa, fondatore di quella che diventerà la scuola agricola cantonale di Mezzana, lascia alla Confederazione un legato costituito da due immobili contigui in corso Venezia, con la clausola di dotare la comunità svizzera di Milano di una propria casa. A questa eredità di aggiunge il ricavato della vendita del terreno su cui sorgeva il distrutto palazzo di via Disciplini.

1947
Accordo con la Confederazione per la costruzione di una nuova sede. La scelta cade su un terreno in piazza Cavour, acquistato per erigervi un grattacielo con prospiciente edificio da adibire a sede della Società Svizzera. L’incarico di costruire il complesso è affidato all’Arch. Armin Meili.

1949
6 Novembre: Posa della prima pietra del Centro Svizzero.

1951
Alla presenza del ministro Enrico Celio, autorità dei due paesi e oltre 900 invitati viene inaugurata la “Casa Bassa”, sede della Società Svizzera, del Consolato generale, della Camera di Commercio e dell’Ufficio nazionale svizzero del turismo.

1952
Inaugurazione della “Torre”. Negli anni successivi notevole espansione della Società, che raggiunge i 1400 soci, e della sua attività.

1975
Con la presidenza del prof. Gerardo Broggini si intensifica la attività culturale. Viene risolto con la confederazione il problema della proprietà della sede di piazza Cavour.

1983
Centenario della Società Svizzera

1992
Il 29 Settembre l’assemblea apre la Società anche ai cittadini non svizzeri; possono essere al massimo un terzo degli svizzeri.

1994-’95
Ristrutturazione del complesso su progetto degli arch. Campi e Pessina.

2007
29 Marzo revisione dello Statuto della Società Svizzera. Si allega, per eventuale confronto con lo statuto attuale, il testo dello statuto della Società Svizzera in vigore fino a tale data.

2008
18 Dicembre, In occasione della tradizionale cena di Natale viene festeggiato il 125 anniversario della costituzione della Società Svizzera (15.12.1883). Ai presenti vengono distribuiti dei cioccolatini ricordo.

2009
Ristrutturazione del ristorante all’interno del complesso del Centro Svizzero.

2009
Al termine del ventunesimo anno del suo mandato il socio onorario Gottfried Goetz rimette la carica di Presidente a della Società Svizzera continuando a contribuire alla stessa come membro del Comitato Centrale. Jean Pierre Hardegger viene nominato Presidente della Società Svizzera.

2011
Dopo molti anni instancabile attività al servizio della Società Svizzera scompare, in data 7 Ottobre 2011, il Segretario Generale e Socio Onorario Ing. Arnaldo Haechler.

2013
Viene a mancare, in data 9 Luglio, il socio onorario Gottfried Goetz, per ventuno anni  Presidente della Società Svizzera.

2014
In occasione della Assemblea Straordinaria del 14 Aprile 2014 viene modificato al’art. 5 bis dello statuto aumentando fino ad un terzo del totale dei Soci della Società il numero dei Soci Frequentatori. Si allega per confronto il precedente Statuto della Società Svizzera.

2014
Viene pubblicato il libro “CENTOTRENTANNI SOCIETÀ SVIZZERA MILANO 1883-2013” a cura di Renata Broggini, Jean Pierre Hardegger, Marino Viganò, ed. Hoepli-SEB.

2016
Jean Pierre Hardegger rimette il mandato di Presidente, la Assemblea Generale elegge il Sig. Gian Franco Definti come nuovo Presidente.