Cari Soci,
abbiamo il piacere di invitarvi

Giovedì 6 giugno 2019 alle ore 18.00
Chiesa Cristiana Protestante
Via Marco De Marchi 9, Milano

alla serata sul tema

La storia dei bambini nascosti.

Nel corso della serata verrà presentato il libro di Nicoletta Bortolotti

CHIAMAMI SOTTOVOCE
Harper Collins Italia

interverranno:
Nicoletta Bortolotti, autrice del libro
Maria Cristina Bombelli, presidente di Wise Growth
Maria Rosa Dominici, psicologa e psicoterapeuta

accompagnamento musicale dal vivo a cura di
Maria Ilda Benvenuti, flautista e giurista d’impresa
Francesco Villa, organista e studente in ingegneria

introduce:
Andrea Giovanni Pogliani, vicepresidente di Società Svizzera, avvocato

In Svizzera, negli anni Settanta e Ottanta, i lavoratori stagionali italiani, ma anche spagnoli, portoghesi, greci, turchi, non potevano portare con sé la famiglia. Circa quindicimila bambini italiani, fatti entrare clandestinamente nella Confederazione elvetica dai genitori emigranti, sono stati tenuti rinchiusi in soffitte e cantine per non essere scoperti. Oppure lasciati negli orfanotrofi di frontiera. Non piangere, non ridere, non giocare veniva detto loro. Alla morte della madre, Nicole Christen scopre dal testamento di avere ricevuto in eredità una dimora dimenticata, la Maison des Roses. Era la casa di Airolo, alle pendici del San Gottardo, dove aveva vissuto fino al 1976 con la sua famiglia, negli anni in cui il padre lavorava come ingegnere al traforo della galleria autostradale. In un viaggio a ritroso nel tempo, Nicole vi fa ritorno e disseppellisce il passato. Nella casa in pietra accanto alla sua, infatti, presso un’affittacamere aveva scoperto la presenza di un bambino nascosto in una soffitta…

Al termine della presentazione seguirà un rinfresco offerto dal Consolato generale di Svizzera a Milano.

 Vi preghiamo di voler comunicare la vostra partecipazione alla nostra segreteria, dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 18.00 Tel. 02.76000093; segreteria@societasvizzera.it; www.societasvizzera.it

Cordiali saluti.
Il Comitato Manifestazioni